DJ Franco B: una storia di passione e musica

DJ Franco B alla console

Franco Barcatta, meglio conosciuto come DJ Franco B è un ex ispettore dei vigili urbani di Bolzano, che ha abbandonato la sicurezza del suo lavoro per dedicarsi completamente alla sua grande passione per la musica.

Franco inizia il suo viaggio musicale negli anni ’80, esercitandosi con i primi vinili e mixer presso Radio Rosengarten. La sua passione lo porta a diventare DJ resident al Jumbo Discopub di Mazzon di Egna nei primi anni ’90. Tuttavia, la carriera di DJ rimane per molto tempo un’attività secondaria rispetto al suo impegno con la polizia municipale, dove ha raggiunto il grado di luogotenente.

Il punto di svolta arriva l’anno scorso, quando Franco, stanco del lavoro e ispirato dal crescente desiderio di ritornare alla musica, decide di lasciare la sua carriera ventennale per inseguire il suo sogno. “La passione è esplosa nuovamente”, racconta Franco, “e mia moglie mi ha sostenuto molto in questa scelta coraggiosa”.

A 57 anni, Franco scopre che l’età non è un ostacolo, ma piuttosto un valore aggiunto nel mondo dei DJ. L’esperienza accumulata negli anni gli permette di conoscere a fondo la musica e di capire come modulare i brani in base alle diverse occasioni. “Ogni serata è diversa dall’altra”, spiega, “e il segreto è adattarsi alla clientela, perché sono loro a fare davvero la serata”.

Oggi, DJ Franco B si esibisce in vari eventi, dalle discoteche alle terrazze per aperitivi, fino ai matrimoni e alle feste private. La sua capacità di leggere il pubblico e di scegliere la musica giusta è ciò che lo rende unico. “Vedere le persone ballare o anche solo muovere il piede a ritmo della mia musica è la soddisfazione più grande”, confida Franco.

La storia di Franco B è un esempio di come la passione possa trasformarsi in una vera e propria rinascita. Il suo coraggio di cambiare vita per seguire un sogno è un’ispirazione per tutti noi, ricordandoci che non è mai troppo tardi per inseguire ciò che amiamo.

Clicca QUI per ascoltare l’intervista che gli ho fatto per la mia rubrica “Bolzano, racconti dalla città” su Radio Dolomiti (si apre in una nuova scheda)

Lascia un commento