Support live acts!(Blake/e/e/e + Egle Sommacal)

IMG_9579_LO.jpg
Da settimane mi riprometto di dedicare due righe su questo blog al lavoro del promoter bolzanino Vanja Zappetti. Lo faccio oggi, per così dire in extremis, considerato che giovedì sera è l’ultimo appuntamento della serie di concerti “Sensational Gigs”, iniziata al pub Boulevard di Bolzano qualche settimana fa e spostata – causa blocco dei concerti dal vivo nel centro storico di Bolzano – dopo varie vicissitudini al centro giovanile Nologo di Laives.
Era dai tempi del Joy Club di Baselga di Piné (chiuso da almeno 15 anni) che in regione non facevano tappa con una certa regolarità i gruppi della scena rock underground in tour europeo. Certo, i tentativi in passato non sono mancati (ricordo alcuni concerti della promoter Laura Weber al Mirò negli anni ’90 – mi vengono in mente i Blonde Redhead davanti ad una dozzina di spettatori, ed alcuni concerti all’UFO di Brunico, ma i cicli di concerti ebbero vita breve). Quello che posso dire di Vanja è che apprezzo la tenacia con cui da anni si batte per portare a Bolzano e dintorni quel certo tipo di musica che tocca le corde giuste di molti appassionati di musica.
Di seguito alcune brevi note sul concerto di giovedì:
Blake/e/e/e (nella foto) è una delle più importanti realtà dell’indie italico, tra le pochissime in grado di incidere ed andare in tour negli Stati Uniti. Il loro primo album, Border Radio, è stato subito acclamato quale piccolo miracolo dalla critica nostrana, dopo aver ottenuto apprezzamenti lusinghieri sulle riviste internazionali. Ora sono in tour in Italia, accompagnati alla chitarra da Egle Sommacal, storico membro dei Massimo Volume ed apprezzato solista. In occasione del concerto di Laives, Egle Sommacal si esibirà anche come opening act: due grandi concerti in una sola serata.