Do it! Collage Courage – la mostra organizzata dal Kunstforum Bassa Atesina

  1. Sono contento di aver partecipato all’inaugurazione, sabato scorso, di COLLAGE COURAGE, una mostra incentrata sul collage (dal francese coller, incollare), il cui fascino risiede nella semplicità ed accessibilità della tecnica, considerato che bastano una forbice, delle foto, parole stampate e della colla per creare un’opera. La mostra, ospitata nella accogliente sede del Kunstforum Bassa Atesina, in una casa dei portici di Egna, mi ha aperto gli occhi su di una forma d’arte spesso sottovalutata. Da un lato si sarebbe portati a pensare “questo lo so fare anch’io”, ma dopo poco tempo si iniziano ad apprezzare le diverse sensibilità degli artisti esposti nella mostra. In assoluto mi è piaciuto l’approccio della giovanissima Frida Scolari Fabris, 10 anni, figlia dell’illustratrice Isabella Fabris, anch’ella presente in mostra.
    Il quadro “Spazio per tutti” (al centro, nella foto qui accanto, di Isabella Fabris) penso sia uno di quelli che hanno riscosso maggior successo in assoluto e a me è piaciuto tantissimo. Sono rimasto colpito anche dalle  opere di Paolo Mennea. Ma è tutta la mostra che merita di essere visitata. Complimenti a Marco Ambrosi, curatore della mostra, che i lettori di questo blog conoscono come conduttore, insieme a Woody e me, de La Musica Dentro. La mostra COLLAGE COURAGE resta aperta fino al 15 dicembre.

La musica africana delle seconde generazioni

Matteo Moretti, ricercatore presso l’Università di Bolzano, esperto in visual journalism, nutre una passione per la musica africana di cui è un profondo conoscitore. Nella puntata del 28 novembre ha presentato la scena musicaale dei figli degli immigrati africani a Londra, autentico melting pot di culture.