Chiude il Muro di Radio Tandem

Della chiusura del Muro, il forum non moderato di Radio Tandem, in radio si è discusso tante volte. In passato mi ero più volte schierato per la sua chiusura, a causa di qualche cretino che utilizzava il muro per sputtanare personaggi della vita pubblica, con la conseguenza di minacce di querele a carico della radio. E al termine degli incontri ammiravo il presidente della radio per la sua posizione di apertura e mi dicevo che sì, forse era un bene che il muro continuasse ad esistere, uno spazio web libero gestito da una radio libera. Ma negli ultimi mesi è diventato illeggibile e capisco in pieno la decisione di chiudere il muro (ma un po’ mi mancherà). Di seguito il comunicato ufficiale:

Dopo quasi tre anni Radio Tandem ha deciso di chiudere “Il Muro” a partire da:
lunedì 10 dicembre 2007 alle ore 23.00.

La decisione è stata presa all’unanimità dal consiglio di amministrazione dopo lunghe discussioni.Quando si è deciso di creare “Il Muro” si voleva offrire uno spazio di libero confronto per le persone vicine e non, alla radio. Per rendere il confronto ancor più libero abbiamo scelto una forma che potesse garantire l’anonimato a tutti i frequentatori, per dare la possibilità di esprimere opinioni in piena libertà. Questa è stata una sfida, un azzardo che abbiamo ritenuto di dover intraprendere in nome della filosofia della nostra radio, libera appunto.
Purtroppo, in tanti non hanno saputo fare uso di questa opportunità postando messaggi e immagini offensive. A farne le spese è sempre stata solo la radio che, oltre al danno di immagine, in più occasioni ha rischiato di essere querelata per diffamazione. Per non esporre la radio a ulteriori rischi abbiamo dunque deciso di fare un passo indietro, di chiudere “Il Muro” e forse di sostituirlo, in futuro, con un altro spazio (blog ?) in cui si potrà accedere previa registrazione.
Radio Tandem è e resterà una radio libera che garantisce a tutti la possibilità di trasmettere in piena autonomia. La libertà però va di pari passo con la responsabilità: sulle nostre frequenze ognuno è libero di dire quello che vuole ma ognuno è anche responsabile di ciò che dice. “Il Muro” è stato un esperimento coraggioso e interessante, purtroppo non ha dato i frutti desiderati.
Ringraziamo di cuore tutti coloro che in questi anni hanno postato contributi seri e interessanti, ci auguriamo che costoro continuino a scrivere sul nostro blog.